Leopardoni

Il Minottauro c'aveva creduto!

Leopardoni
Leopardoni

PIOMBINO - Con l’Elba sullo sfondo e i due primi posti in tasca, era convinto che la giuria avrebbe affibbiato i dovuti OCS agli equipaggi presciolosi e in balia della corrente consentendogli, finalmente, di trionfare sul Vecchio Leone e di posare le mani sull’agognata Coppa.

Ma il destino, cinico e baro, era in agguato e nella prova finale dove tutto si decideva, accecato dalla vicinanza dello Smilzo, il nostro si cimentava in uno dei suoi numeri preferiti: la stramba alla moviola con scuffia!

La notte, non riuscendo a dormire per i rimorsi, tentava una riscrittura onirica della realtà, immaginandosi Leopardo trionfante sul Leone e gli sovvenivano dei versi…

 

                IL FINITO

“Sempre caro mi fu far l'ermo bordo,

e questa vela, che da tanta parte

dell'ultimo orizzonte il guardo esclude.

Ma poggiando e orzando, interminate

volte di là da quella, e sovrumani

sforzi, e profondissima quiete

io nella tattica mi fingo, ove per poco

il cor non si spaura. E come il vento

odo stormir tra queste sartie, io quello

infinito silenzio a questa voce

vo comparando: e mi sovvien la poppa,

e le morte strambate, e l’opera

viva, e il suon di lei. Così tra questa

immensità s'annega il sogno mio:

e lo scuffiar m'è dolce in questo mare.”

                            (A. Leopardoni - 2015)

Inno della IV zona

In esclusiva l'inno segreto scelto dal Delegato ombra

TREVIGNANO R. - Uno spettro si aggira per la zona. E' quello del Delegato ombra della IV zona determinatissimo a rilanciare il Fireball e a fare proseliti!

A questo scopo non ha lesinato nelle spese ingaggiando la prestigiosa band di Max Pajella per confezionare l'inno che guiderà la riscossa.

Il suo programma è chiaro: non si deve parlare di flotta, bensì di club, niente mute puzzolenti, ma soltanto vestiti blu, e soprattutto niente quote associative.

La sua identità rimane riservata: preferisce volare basso, a pelo d'acqua, com'è nella sua natura, con il becco spalancato per non farsi sfuggire neanche una preda. 

Chi sarà mai?

Presdixit

"Non credere a niente di quello che senti, e solo alla metà di ciò che vedi".

 

Veloscopo di Gennaio

Sito ufficiale della Associazione Italiana Fireball
Sito ufficiale della Associazione Italiana Fireball